L’Olivo e l’Olio di Oliva

L’oliva deriva da un albero benedetto che Allāh ha menzionato sette volte nel Corano. Allāh dice:

Sul figo e sull’olivo. [Corano Sura At-Tīn (Il Fico), 95:1]

Lo Shaykh ‘Abdur-Rahmān As-Sa’dī (che Allāh ne abbia misericordia) spiegò questo verso dicendo che Allāh ha giurato su questi due alberi per via dello straordinario beneficio che si ricava da essi e parimenti dai loro frutti.

Allāh dice:

Allāh è la luce dei cieli e della terra. La Sua luce è come quella di una nicchia in cui si trova una lampada, la lampada è in un cristallo, il cristallo è come un astro brillante; il suo combustibile viene da un albero benedetto, un olivo né orientale, né occidentale, il cui olio sembra illuminare, senza neppure essere toccato dal fuoco. Luce su luce. Allāh guida verso la Sua luce chi vuole Lui e propone agli uomini metafore. Allāh è Onnisciente. [Corano Sura An-Nūr (La Luce), 24:35]

L’Imām AshShawkānī (che Allāh ne abbia misericordia) ha menzionato, nella sua raccolta di spiegazioni del Corano, Fatul Qadīr, che l’olio d’oliva deriva da un albero benedetto, come Allāh menziona e parimenti anche da una terra benedetta. Egli ha inoltre raccontato che gli arabi solevano usare l’olio d’oliva per curare i propri capelli.

Allāh dice:

Egli è Colui Che ha fatto scendere l’acqua dal cielo, bevanda per voi ed erba pei pascoli.
Per mezzo Suo ha fatto germinare i cereali e l’olivo, le palme e le vigne e ogni altro frutto. In verità in ciò vi è un segno per gente che sa riflettere.
[Corano Sura An-Naḥl (Le Api), 16:10-11]


© Edizioni Lo Scaffale Islamico

Traduzione italiana a cura di Cinzia Amatullah Albi
Controllo linguistico e ortografico a cura di Federica
Titolo originale: “Olive and olive oil”
Fonte: www.healthmeanswealth.co.uk