I Semi di Cumino Nero

‘Ā’ishah (che Allāh ne sia compiaciuto) disse di avere udito il Messaggero di Allāh (pace e benedizione su di lui) affermare:
“Il seme di cumino nero è cura per ogni malattia eccetto la morte”. [Ṣaḥīḥ Al-Bukhārī (5687)]

Khālid Bin Sa‘īd disse:

“Eravamo in viaggio e Ghālib Ibn Abjar era con noi. Quest’ultimo si ammalò lungo la strada e quando raggiunse Medina, era [ancora] malato. Ibn Abī ‘Atīq venne a visitarlo e ci disse: «Dovreste usare questo seme di cumino nero. Prendete cinque oppure sette (semi) e pestateli, poi applicateli alle sue narici insieme ad alcune gocce di olio d’oliva su questo lato e su quest’altro». Perché ‘Ā’ishah (che Allāh ne sia compiaciuto) gli aveva narrato che ella aveva udito il Messaggero (pace e benedizione su di lui) dire:
«Il seme di cumino nero è cura per ogni malattia eccetto la morte»”. [Ṣaḥīḥ Sunan Ibn Mājah (3449)]

Ibn Al-Qayyīm (che Allāh ne abbia misericordia) disse:

“Ha benefici straordinari e la sua affermazione che esso sia un valido trattamento per ogni malattia eccetto la morte, è come l’affermazione di Allāh:

Che distrugge tutto per ordine del suo Signore. (Corano 46:25)

[Zād Al-Ma‘ād 4/297]

Ibn Al-Qayyīm (che Allāh ne abbia misericordia) disse:

“Il seme di cumino nero aiuta a combattere i malanni da freddo. Se pestato, mischiato con miele e bevuto con dell’acqua, dissolverà i calcoli che si formano nei reni e alla prostata; aumenta, inoltre, il flusso durante il ciclo mestruale e la produzione di latte se assunto per diversi giorni.

Quando invece è riscaldato con dell’aceto e disposto sullo stomaco elimina i vermi. Serve anche per rischiarire, decomporre ed alleviare i sintomi da raffredamento se pestato, posto in un fazzoletto, ed inalato (cioè inspirato con il naso) in modo costante fino a completa guarigione.

Se si ingeriscono 25 grammi di olio di semi di cumino nero con dell’acqua, aiuterà a combattere il fiato corto e l’alito pesante”.

[Tradotto da ‘La Medicina del Profeta’ di Ibn Al-Qayyīm (che Allāh ne abbia misericodia) con lieve adattamento]


© Edizioni Lo Scaffale Islamico

Traduzione italiana a cura di Cinzia Amatullah Albi
Controllo linguistico e ortografico a cura di Federica
Titolo originale: “Black Seed”
Fonte: www.healthmeanswealth.co.uk